I Reel di Instagram rappresentano una soluzione che è stata introdotta lo scorso anno per la creazione di contenuti coinvolgenti e capaci di intrattenere. La funzione è disponibile in più di 50 Paesi, tra i quali l’Italia.

Proprio come succede per TikTok, anche su Instagram gli utenti hanno la possibilità di registrare clip video, con una durata compresa tra 15 e 30 secondi, ed eventualmente modificarle per poi condividerle. La condivisione può avvenire sulla scheda Reels del profilo utente, ma anche nei post che compaiono sul feed e nelle Stories.

Come funziona

Per chi si interroga “Reels Instagram come averlo?”, la procedura che si deve seguire è in realtà molto semplice. Una volta aperta l’app, infatti, si può visualizzare sulla barra di navigazione principale l’icona che permette di accedere ai Reels, situata proprio al centro.

reel instagram come funziona

Per altro nella scheda dedicata ai Reels non si visualizzano unicamente i contenuti prodotti dagli account di cui si è follower, ma si possono vedere anche quelli generati da account di tendenza o popolari su Instagram. Si tratta di un modo per permettere agli utenti di condividere con più frequenza i Reels, oltre che di un incentivo a navigare di più.

Potrebbe anche interessarti: “Quanti post pubblicare su Instagram?”

Il significato dei Reels

L’introduzione di Reel Instagram significato sta nel garantire agli utenti una esperienza coinvolgente, grazie a video che vengono riprodotti in automatico.

È stato previsto, inoltre, che il punto di ingresso per la produzione delle clip video possa essere aperto direttamente alla fotocamera. Come si è detto, per i Reels Instagram durata massima è pari a 30 secondi.

L’algoritmo con tutta probabilità tiene conto dei contenuti con i quali gli utenti interagiscono, ma anche dei follower o semplicemente dei luoghi in cui ci si trova. Di certo a essere favoriti sono quei Reels che sono stati registrati in verticale e che adoperano gli effetti della fotocamera, i filtri o il testo: insomma, strumenti creativi.

Le visualizzazioni dei Reel Instagram

Chi volesse aumentare Reel Instagram visualizzazioni dovrebbe, inoltre, privilegiare l’utilizzo dei brani musicali che vengono messi a disposizione dalla libreria musicale di Instagram, ma vanno bene anche gli audio originali o quelli presenti su Reels.

È importante che in un Reel su Instagram durata e contenuto siano ottimizzati: le clip di successo, in sostanza, sono quelle più divertenti e stimolanti, per esempio perché danno il la a una tendenza che consente la partecipazione di altri utenti, perché contengono un colpo di scena o perché in qualche modo catturano l’attenzione.

Qualche consiglio da ricordare

Instagram ha reso noto che i contenuti che sono già stati prodotti su altre app e che vengono riciclati tendono ad essere rilevati in misura inferiore nella scheda Reels: ci si può accorgere della loro fattura perché contengono delle filigrane o dei loghi. Non dovrebbero essere pubblicati, inoltre, i Reel che sono caricati con un bordo attorno, quelli che per colpa della risoluzione bassa sono sfuocati e, ovviamente, quelli che non sono conformi alle linee guida che devono essere rispettate dalla community di Instagram. Da evitare anche le clip in cui il testo copre quasi tutta l’immagine.

Che cosa cambia tra le Stories e i Reel

Come si sarà capito, la principale differenza tra reel e storie riguarda il punto in cui esse possono essere visualizzate. Inoltre, le Stories possono accogliere i Reel. Sono numerosi gli strumenti di editing video che possono essere utilizzati e su cui si può fare affidamento: per esempio c’è un timer che permette di inserire nel video un conto alla rovescia, ma si può anche modificare la velocità del video. Senza dimenticare la vasta library di effetti video.

Leggi anche: IGTV: come funziona